Blog: http://Monaud.ilcannocchiale.it

Ma quante strane circostanze...

Prima ci hanno fatto una testa così sulla solidità del nostro sistema bancario, poi il colpo di stato per disarcionare il Governo Letta, poi l'arrivo dell'uomo solo al comando e subito dopo il Banco Etruria con la figlia del banchiere in posto di comando messa lì dal figlio di un altro banchiere, in effetti le persone giuste al posto giusto nel momento giusto, poi le Banche venete, poi le vendite a un euro, poi finalmente chi si è riempito le tasche? Ma non era già tutto programmato? Lo sanno tutti, ma è vietato rivelarli: Bello eh! Protezione totale per tutti i ladri di stato. Ci sarà la solita Commissione che indagherà, passerà il tempo, la gente dimenticherà, chi ha avuto ha avuto, chi ha dato ha dato. Ora quel signore, con la sicumera che lo distingue viene in televisione a raccontarci la storia del lupo che mangia l'agnello. La sua presenza in posti di comando ci è costata nel giro di tre anni un numero incommensurabile di miliardi. Nessuno è in grado di dire con certezza quanti ed è una vera fortuna per il popolo italiano l'essersi svegliato in tempo per evitare il diluvio che si stava preparando. Le banche intanto hanno azzerato il risparmio di famiglie che sono rimaste col culo per terra e non fa differenza tra azionisti e obbligazionisti tutti scrupolosamente tosati a dovere se si vuol tacere di quei poveri tapini che erano dei piccoli risparmiatori. I più fessi si son tolti la vita. Il libro, già il libro, ma vada in mona e ci liberi della sua presenza. Di danni ne ha fatti abbastanza. Ma era proprio indispensabile mettere al vertice delle istituzioni, in quel momento, ma proprio in quel momento, il figlio di un banchiere e la figlia di un altro banchiere proprio nel momento in cui le banche avevano truffato i loro clienti e avevano bisogno di gente fidata per aprire l'ombrello e versare l'acqua sui cittadini?

Pubblicato il 14/7/2017 alle 9.12 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web