Blog: http://Monaud.ilcannocchiale.it

Davide e Golia

Questa volta c'è un Davide che intende difendersi. Avremo la guerra preventiva. Già perché tutte le altre combattute fin qui erano umanitarie, con bombe intelligenti ed  altri ammennicoli con cui fare inghiottire alla gente le montagne di stupidità che da oltre ottant'anni l'impero è costretto ad inventarsi per coprire la sua mania di potenza. Mi piacerebbe sapere quante vittime al giorno bisogna offrirgli sul vassoio d' argento perché in un impeto di follia, prevedibilissimo di questi tempi, non finisca per distruggere l'intera razza umana e pure se stesso. La guerra atomica? Potrebbe essere l'ultima che l'apprendista stregone pensa di porre in essere contro Davide che ha la fionda e intende avvalersene. A chi la palma della vittoria? A Davide o a Golia? Forse a nessuno dei due qualora il processo innescato dall'apprendista stregone si riveli irreversibile e finisca per spazzar via dalla faccia della terra quest'uomo sapiens, troppo sapiens che l'ha appestata in tutti i modi possibili. Forse siamo alla fine di un ciclo e d'altra parte la nostra storia non va oltre i diecimila anni. Che cosa è stato prima, cos'è successo prima? Corsi e ricorsi? Mistero. Sarà la nostra la prima e ultima avventura della vita sul pianeta?

Pubblicato il 6/8/2017 alle 7.20 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web